Ugifai informa

Boco non si presenta, ennesima figuraccia per Enasarco

Lo scorso 13 novembre l'Enasarco è stata nuovamente convocata dalla Commissione parlamentare "Enti gestori" per rispondere dettagliatamente alle tante domande poste dalla stessa nella precedente audizione sulla gestione della Fondazione.

Il presidente Boco non ha ritenuto di essere presente per non meglio specificati impegni istituzionali, né ha consegnato i documenti richiesti e da lui promessi da tempo che, come rilevato dai Commissari, sarebbero stati molto utili per comprendere il reale stato della Fondazione. Ecco uno stralcio della seduta.

 Estratto da “Report” del 2 Giugno 2014 su Enasarco

Il 13 novembre Boco viene convocato dalla Commissione parlamentare "Enti gestori" ma non si presenta.

Il presidente Boco è stato quindi riconvocato per il 26 novembre, vi terremo aggiornati sulla nuova udienza.

Quali sono le spese detraibili con la partita IVA come agente e rappresentante di commercio?

Per chi apre partita IVA come agente e rappresentante di commercio non sempre è facile capire quali sono effettivamente le spese che si possono portare in detrazione e quali siano invece quelle non detraibili.

Di seguito vi spieghiamo come funziona.

È utile stabilire, che innanzitutto i costi deducibili per la categoria degli agenti e rappresentanti di commercio, come per tutti i contribuenti, sono quelli inerenti alla professione, che rispettano i requisiti d’inerenza e congruità. Il trattamento fiscale dei costi deducibili è diverso a seconda della tipologia degli stessi, per cui ci sono costi a deducibilità limitata e costi deducibili o detraibili integralmente. Il Tuir, Testo Unico delle imposte sui redditi, ci fornisce le linee guida da seguire nella deducibilità dei costi, fornendoci anche le eventuali limitazioni.

Vediamo alcuni gruppi di costi ricorrenti nelle spese affrontate dagli agenti e rappresentanti di commercio per svolgere la loro attività.

Acquisto autovettura: gli agenti e rappresentanti di commercio possono detrarre l’80% del costo dell’autoveicolo fino al limite di € 25822,84, il costo sarà ammortizzato in quattro anni, ammortamento ordinario previsto dai coefficienti fiscali (20% ogni anno). L’Iva per gli agenti e rappresentanti di commercio è detraibile al 100%. Leasing: condizione fondamentale per la deducibilità dei leasing è che riguardino beni mobili. Nel caso di autovetture in leasing sono sempre de - ducibili all’80% e fino al limite del costo del bene di € 25822,84, con l’iva detraibile al 100%. Nel caso dei motoveicoli sono deducibili fino all’80% e fino a € 3615,20 con IVA detraibile al 100%.

Spese di rappresentanza: sono detraibili fino all’1,3% dei ricavi per le imprese fino a 1 milione di fatturato, l’Iva è indetraibile al 100%.

Omaggi: si distinguono in omaggi con valore unitario superiore a € 50,00 che rientrano nei limiti di spesa delle spese di rappresentanza, con l’IVA indetraibile; se di valore inferiore ai € 50,00 sono interamente deducibili e se il valore unitario è inferiore a € 25,82 l’IVA diventa detraibile al 100%.

Spese d’impiego, manutenzione ecc.: in queste spese sono comprese le spese di manutenzione degli autoveicoli, le riparazioni, il carburante, i parcheggi, il bollo e l’assicurazione relative ad autovetture utilizzate dagli agenti e rappresentanti di commercio per svolgere la loro attività.

Spese per alberghi e ristoranti: qualora sussistano i requisiti d’inerenza e congruità, sono deducibili al 75%, per la parte riguardante l’Iva, se si richiede la fattura, questa è detraibile in sede di liquidazione; se invece si richiede la ricevuta fiscale, l’Iva è indetraibile ma entra a far parte del costo deducibile al 75%.

Spese telefoniche: le spese telefoniche del cellulare sono deducibili all’80%, se le ricariche sono effettuate con pagamenti tracciabili, altrimenti diventano indeducibili. Tra le spese telefoniche si possono detrarre anche quelle della linea fissa e internet utilizzata nello svolgimento del lavoro, che è deducibile sempre all’80%, mentre l’Iva è detraibile al 50%.

Spese di cancelleria: queste sono interamente deducibili e anche l’Iva è detratta al 100%.

Spese acquisto computer e/o stampanti: sono deducibili integralmente e l’iva detratta al 100%. Se il costo del bene non supera i € 516,46 il costo viene ammortizzato interamente nell’anno, se è superiore viene ammortizzato in base al coefficiente di ammortamento previsto dai coefficienti fiscali.

Aderisci alla protesta UGIFAI

UGIFAI in seguito all'inchiesta su Enasarco condotta da Report nella puntata del 2 giugno 2014 sta intraprendendo una forte protesta che sarà indirizzata a tutte le istituzioni di controllo. Invitiamo pertanto tutti gli agenti, anche quelli non iscritti alla nostra organizzazione, a unirsi a noi.

Fallo compilando il modulo allegato e inviandolo a uno dei seguenti recapiti:

Fax 06-39386618

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 modulo_protesta.pdf